22.1 C
Milan
Sunday, June 26, 2022

Ultime Notizie – Viceministro Morelli a Palermo per fare il punto sulle infrastrutture cittadine

I più letti


Tappa a Palermo oggi per il vice ministro alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, Alessandro Morelli. Dopo l’incontro con i vertici della Direzione marittima e con il presidente dell’Autorità di Sistema portuale del mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, per fare il punto sugli investimenti infrastrutturali che interessano la città e il suo porto, e un sopralluogo al nuovo terminal crocieristico, il viceministro si sposterà sul ponte Corleone e sul ponte Oreto. Ad accompagnarlo nelle due visite alle importanti infrastrutture viarie palermitane sarà il capogruppo della Lega-Prima l’Italia al Consiglio comunale di Palermo, Igor Gelarda, insieme ai consiglieri comunali del partito di Salvini, Marianna Caronia, Alessandro Anello e Sabrina Figuccia. 

Il viceministro è stato sul ponte Corleone (già commissariato e i cui lavori sono affidati da Anas) e poi sul ponte Oreto, il cui “progetto di consolidamento, finanziato già da 12 anni non è mai partito”. “La nostra battaglia è far commissariare anche il ponte Oreto, cosa che può fare soltanto il Mit – spiega Gelarda -, in modo da potersi liberare da pastoie e rallentamenti burocratici che hanno bloccato per oltre 10 anni i lavori. La visita del viceministro Morelli va proprio in questo senso, oltre che essere una verifica dello stato dell’arte sul ponte Corleone”.

Adnkronos, ENTD, Get The Facts contro la Disinformazione

 

Leggi anche

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultimi articoli

Informazione Riservata
Informazione Riservatahttps://www.informazioneriservata.eu/
inormazioneriservata.eu è il News Magazine che ha come scopo la democratizzazione dell'informazione, la promozione dell'inclusione sociale e digitale oltre al contrasto della disinformazione e della polarizzazione non etica praticata tramite algoritmi ed intelligenza artificiale. L'inclusione e la partecipazione necessitano della democratizzazione dell'informazione.